blogo, informazione indipendente
Logo Blogosfere

Un farmaco per la sindrome pre-mestruale?

Giulietta Capacchione avatar Martedì 24 Ottobre 2006, 17:55 in Psicologia clinica di Giulietta Capacchione
donna.jpg Le aziende farmaceutiche sponsorizzano uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Psychiatry secondo il quale la sindrome premestruale (situazione di irritabilità, nervosismo, tristezza che si verifica nella settimana precedente all’arrivo del ciclo) sarebbe alleviabile con dei farmaci antidepressivi della categoria degli inibitori della ricaptazione della serotonina.
La sponsorizzazione farmaceutica fa nascere qualche sospetto sugli scopi più propagandistici e  commerciali che scientifici di tale studio, ma ammesso che questo non abbia determinato una manipolazione dei dati è singolare che uno stato d’animo che le donne provano da milioni di anni, oggetto persino di qualche ironica battutaccia da parte degli uomini, diventi improvvisamente “malattia” da curare con un farmaco.
Perché siamo diventati così incapaci di accettare la nostra naturalità biologica?
Diverremo dei robot, estremamente efficienti e umoralmente asettici di questo passo.
Le donne quando stanno per avere “le loro cose” sono intrattabili. Per carità perdonateci la nostra complessità emotiva e dedicatevi a studi più utili.

Fonte: Yahoo Salute

5
5 commenti
5
30 Ago 2010
alle 19:03

PMS acuta

Invece è un errore sottovalutare questo problema ...non è necessario utilizzare gli psicofarmaci...ma una terapia a base di magnesio, calcio, vitamina B6, e semi di agnocasto può insieme ad un attività sportiva regolare migliorare le condizioni  di vita relazionale delle donne che ne soffrono in modo acuto...

 

 

4
27 Ott 2006
alle 12:35

Giulietta

Cat cerco di far capire con ogni mezzo che gli psicofarmaci non sono aspirina. Ormai li consigliano per qualunque cosa...

3
26 Ott 2006
alle 21:11

cat

capisco che l'uso eccessivo di farmaci possa dare dipendenza, però quella di un aiuto di questo genere in certi giorni mi sembra da tenere in buona considerazione.

2
26 Ott 2006
alle 10:06

Giulietta

Folletto grazie, ho letto con vero interesse e, manco a dirlo, sono completamente d'accordo con te.

1
26 Ott 2006
alle 02:14

Folletto Malefico

Curioso, recentemente parlavo dello stesso "abuso" dei medicinali, seppure abbinato ad un altro campo:
http://im.digitalhymn.com/2006/10/24/malati-di-internet/


Attendere la pubblicazione del commento

Seguici

Iscriviti ai nostri feed rss. Leggi in tempo reale tutti i post pubblicati dal blogger!

Post in evidenza su Blogosfere