blogo, informazione indipendente
Logo Blogosfere

Natale e disturbi mentali

Lucia Imperatore avatar Giovedì 23 Dicembre 2010, 09:00 in Psicologia clinica di Lucia Imperatore

A Natale purtroppo, mentre tutto il mondo si riposa e si diverte, le malattie mentali non si fermano. Al contrario, il Natale è un motivo difficile per chi soffre di depressione, ansia, o ben più gravi forme di psicosi. La situazione si fa complicata perchè nelle feste si pensa di più, si sta di più in famiglia e ci si dispera per l'incapacità di godersi un momenti per tutti felice.

Come trascorrere serenamente le feste, anche con un disturbo mentale? Il Sadag (South African Depression and Anxiety Group) propone qualche strategia per evitare che le persone con disturbi psichici scoppino proprio in un momento dell'anno in cui tutti hanno diritto a festeggiare:

  1. Tieni presenti i tuoi limiti. I luoghi affollatti e le grandi riunioni familiari possono essere molto stresstanti e fonti di paura e panico. Molte persone con un disturbo mentale possono sopportare poco il tumulto e cominciare a sentirsi nervosi e agitati. In questo periodo dell'anno ci sentiamo in colpa nel dire di no, ma è meglio farlo piuttosto che precipitare la situazione. Ricorda che la tua salute viene prima di tutto e se sai di non poter reggere grosse folle, preferisci incontri con un numero ridotto di persone. Talvolta nelle feste, le grandi riunioni familiari sono inevitabili, ma cerca di fare i conti con il tuo stato emotivo. Concediti qualche momento da solo per fare una passeggiata, rilassarti o leggere un libro. Pensa sempre ad una strategia e a delle possibili scuse per allontanarti dalla situazione se ne hai bisogno, magari concordandolo o facendoti accompagnare da una persona di cui ti fidi. Talvolta sapere come uscire da una situazione, può ridurre il livello di preoccupazione.
  2. Non riempirti di impegni. In questi giorni ci sono molte feste, cene e occasioni di incontro e la loro incombenza eccessiva può farti sentire esausto. Scegline alcuni e lascia perdere quelli non necessari. Se sai di non essere particolarmente a tuo agio in alcune situazioni, declina educatamente l'invito. E' meglio regolarti in questo modo, piuttosto che finire per scoppiare e rovinare le feste a te stesso e a chi ti sta vicino. Datti uno o due giorni di tregua tra un incontro e l'altro. Le persone hanno bisogno di energia per affrontare gli eventi; se fai uno sforzo per affrontarne uno e sei consapevole che dovrai farlo ancora il giorno dopo, passerai il tempo a preoccuparti e ti sentirai a terra.
  3. Evita gli eccessi. Le feste di Natale sono spesso sinonimo di alcol e brindisi. Se le persone intorno a te bevono, è più facile lasciarsi andare alle esagerazioni. L'alcol può sembrare un buon modo per sollevarsi dalle preoccupazioni ma può peggiorare le cose, annebbiando il giudizio e abbattendo le inibizioni. Non solo può interferire con la tua terapia farmacologica, ma per molte persone con disagio mentale, bere può scatenare una serie di emozioni, spingendole verso stati depressivi, fasi maniacali, o istigare una rabbia incontrollabile. Poche ore di piacere non valgono una settimana di panico.
  4. Chiedi aiuto per le commissioni da svolgere. Migliaia di compratori affamati possono rendere i regali di Natale un peso insostenibile più che un piacere. Acquista on line, o recati ai negozi all'apertura per evitare le folle e soprattutto, non andarci nel weekend! Se è impossibile evitare le code, fai una lista dei regali e chiedi ad un amico di comprarli per te quando andrà a fare i suoi acquisti. Durante l'anno, quando vedi qualcosa che un parente o un amico potrebbe gradire, comprala e conservala per le feste. Avrai anche più tempo per rilassarti.
  5. Non dimenticare i farmaci. Anche per le persone più attente, le vacanze possono sconvolgere la routine e spingere a trascurare la terapia farmacologica. Dimenticare di prendere i farmaci, oltre a non assicurarti la copertuna necessaria a stare sereno, possono creare degli scompensi dovuti all'errata terapia. Se vai a cena da qualcuno, non dimenticare di portare con te i tuoi farmaci. Se sei preoccupato di non riuscirci, chiedi ad una persona cara di ricordartelo quando è il momento.
  6. Non ignorare i segnali preoccupanti. E' facile durante le feste lasciar correre le cose, ma se lo fai potresti incorrere in problemi peggiori. Se ti senti agitato e ti accorgi di non farcela da solo, contatta il tuo psichiatra o il tuo psicoterapeuta prima di arrivare al punto di rottura. Sono sicura che ti avranno lasciato un recapito a cui contattarli per le emergenze, anche se sono in vacanza.

Salute e serenità sono più importanti di qualsiasi regalo tu possa trovare sotto l'albero: non metterle a rischio.

1
1
13 Mar 2011
alle 18:37

Alessio

Il modo migliore di passare le feste con un disturbo mentale è determinabile molto spesso analizzando il tipo di disturbo. Per un soggetto affetto da depressione forse è consigliabile che il natale si passi in famiglia, ma anche con gli amici cercando di far convergere le due cose. Per quanto riguarda problemi più forti come per la schizofrenia, a seconda della gravità forse stare con la famiglia può essere meglio, ma i disturbi sono diversi da soggetto a soggetto.


Attendere la pubblicazione del commento

Seguici

Iscriviti ai nostri feed rss. Leggi in tempo reale tutti i post pubblicati dal blogger!

Post in evidenza su Blogosfere