blogo, informazione indipendente
Logo Blogosfere

Archivio di Psicologia cognitiva

Shakespeare ti eccita il cervello come un puzzle di Giulietta Capacchione , Giovedì 4 Gennaio 2007

"Il mondo senza Dio sarebbe una favola raccontata da un idiota in un accesso di furore". (MacBeth Atto 5, Scena 5) Notizia di qualche settimana fa, ma troppo carina e val la pena approfondirla. Il prof. Philip Davis della School of English dell’ Università di Liverpool ha monitorato, con un... Continua la lettura »

Il cervello “crea” il futuro ricordando il passato di Giulietta Capacchione , Martedì 2 Gennaio 2007

Quando fantastichiamo sul futuro, (intendendo per futuro quello che faremo fra due ore o fra due anni o fra 20), siamo soliti dire che “sogniamo ad occhi aperti”. In realtà più che un sogno, sembra trattarsi più propriamente di un ricordo personale rimaneggiato...Secondo uno studio pubblicato su PNAS dagli... Continua la lettura »

Memoria, sonno, schemi cognitivi: il cervello parla a sè stesso. di Giulietta Capacchione , Mercoledì 27 Dicembre 2006

Questa è, secondo me, una delle ricerche neuroscientifiche più interessanti degli ultimi tempi e, non a caso, si è guadagnata un posto di tutto rispetto sul prestigioso Nature Neuroscience. Come in molte altre occasioni i protagonisti sono dei simpatici ratti di laboratorio e i loro intricati labirinti.Ma andiamo un... Continua la lettura »

I serotini sono più creativi? Scopri se sei un serotino o un mattutino. di Giulietta Capacchione , Venerdì 15 Dicembre 2006

Qualche tempo fa abbiamo parlato della cronotipia, ossia del continuum di schemi di sonno individuali che va dalle allodole estreme (i "mattutini"), che si addormentano al primo accenno di crepuscolo, ma che si svegliano prima dell'alba, ai gufi estremi ( i "serotini" ) che stanno svegli fino a tardi e... Continua la lettura »

L’aspettativa cambia il sapore della birra di Giulietta Capacchione , Giovedì 14 Dicembre 2006

E’ incredibile quello che fanno gli psicologi per capire qualcosa in più del misterioso oggetto che ospitiamo nella nostra testa, sono capaci di passare sei mesi dentro un bar a far tracannare birra alla gente.Lo ha fatto Leonard Lee, giovane psicologo del  Massachusetts Institute of Technology , premiato per... Continua la lettura »

Perchè la risata è contagiosa? di Giulietta Capacchione , Giovedì 14 Dicembre 2006

Dopo averla sperimentata nella pratica con questo video, la neuroscienza ce ne spiega il meccanismo e ce ne suggerisce la finalità: la risata contagiosa è sostenuta dall'attivazione dei neuroni specchio ed è divenuta automatica per favorire l'interazione sociale, attraverso la comprensione della felicità altrui.E' quanto ha scoperto Sophie Scott a... Continua la lettura »

Esperimenti su Dio di Giulietta Capacchione , Lunedì 4 Dicembre 2006

Una doverosa premessa prima di iniziare questo post: chi scrive ha il massimo rispetto per chi ha fede e ritiene che quand’anche si scopra fino all’ultimo neurone cosa sia l’esperienza religiosa, e quand’anche si teorizzi fino all’ultimo psicologismo come la mente umana concepisca Dio, questo non equivarrà mai, da... Continua la lettura »

Anche un uomo cieco può avere un déjà vu di Giulietta Capacchione , Sabato 2 Dicembre 2006

Su che cosa sia il déjà vu e quali le principali teorie esplicative del fenomeno abbiamo parlato diffusamente in questo post. Oggi aggiungiamo una scoperta interessante: è stata rivelata l’esistenza di un uomo cieco che sperimenta dei déjà vu di tipo olfattivo, uditivo e tattile. Quando ascolta della musica... Continua la lettura »

Le donne parlano il triplo, pensano al sesso un decimo, e l’asino vola. di Giulietta Capacchione , Venerdì 1 Dicembre 2006

E’ difficile capire perché una notizia vecchia di mesi torni improvvisamente alla ribalta.Fatto sta che il discusso libro della neuropsichiatria Louann Brizendine "The Female Brain" è oggetto in questi giorni di una certa rinnovata copertura mediatica in Italia.Le tesi esposte nel libro sarebbero sostanzialmente queste:a) in media le donne utilizzano il... Continua la lettura »

Il linguaggio che si assaggia e quello che si mima di Giulietta Capacchione , Sabato 25 Novembre 2006

Cari avventori buon finesettimana. Vorrei segnalarvi due ricerche interessanti quest’oggi di cui potete leggere su Scienza Esperienza.La prima parla di sinestesia lessico-gustativa, quella particolare forma di sinestesia  per cui alcuni soggetti associano un gusto alle parole, e sentono per esempio sulla lingua il gusto del cioccolato per la parola “lampada”... Continua la lettura »

Ciao, questo blog è "In cerca d'autore"! Ti vuoi candidare? Scrivi a bloggers@blogosfere.it indicando come riferimento il nome del blog e allegando il curriculum, alcuni tuoi articoli/post e spiegando perché vorresti entrare a far parte del network Blogosfere. Ti contatteremo al più presto!

Seguici

Feed

Vuoi seguire facilmente questo blog? Iscriviti ai nostri feed RSS, così da ricevere una segnalazione in tempo reale per tutti i post pubblicati dal blogger!RSS

Multimedia Gallery

Anteprime multimedia gallery Carcere di Opera Opera con Aldo Giovanni e Giacomo Fashion_Flowers_1.jpg Convegno Pio Albergo Trivulzio Opera con Aldo Giovanni e Giacomo Nucleare in Giappone Alla scoperta di Fashionflowers.it Alla scoperta di Fashionflowers.it Gruppo Ethos_alimentazione naturale

vai alla galleria completa

Post in evidenza su Blogosfere